Crea sito
Facebook GooglePlus Twitter
Diaspora YouTube LinkeIn

Revolution OS

Tutte le cose più importanti che hanno lasciato il segno nella Storia dell'Informatica e non solo

Revolution OS

Messaggio da leggereda maximo0790 il 21/04/2012, 21:43

Revolution OS è un documentario statunitense del 2001, diretto da J.T.S. Moore. Nel film si ripercorrono venti anni di storia di GNU, Linux, del software libero e dell'open source.

Il film narra la storia del sistema operativo GNU/Linux, dalle sue origini al 2000, ponendo inoltre l'accento sulla differenza tra software libero e software open source e analizzando alcuni casi di programmi rilasciati sotto licenza libera (ad esempio Apache). Nel documentario non mancano le accuse contro la Microsoft e rivelazioni di protagonisti famosi.

Nel corso del documentario vengono intervistati noti hacker ed imprenditori, tra cui Richard Stallman, Linus Torvalds, Eric Raymond, Bruce Perens, Michael Tiemann, Larry Augustin, Frank Hecker e Brian Behlendorf.

Avatar utente
maximo0790
Brigata Linux
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 27/02/2012, 19:28

  • Condividi e Vota l'articolo
  • Condividi e questo articolo di LaScaricata

    Share on Tumblr

Re: Revolution OS

Messaggio da leggereda florin88 il 21/04/2012, 22:36

che dire un altro post che lascerà il segno oggi per questo progetto web....

:comp:
Avatar utente
florin88
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2159
Iscritto il: 26/02/2012, 14:51
Località: tutta l'italia


Torna a Appuntamento con la Storia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
 
Creative Commons License

Dichiarazione di non responsabilita': Nessuno dei files indicati su questo sito e' ospitato o trasmesso da questo server. I links sono forniti dagli utenti del sito, basandosi su servizi esterni. Il progetto LaScaricata non puo' essere ritenuto in alcun modo responsabile per qualsiasi pubblicazione o altra azione commessa dagli utenti. Non e' consentito usare questo sito per la distribuzione o il download di materiale se non si e' espressamente autorizzati a farlo. Siete tenuti a rispettare termini e regolamento del sito.