Crea sito
Pagina 1 di 1

Guida veloce ad APT

Messaggio da leggereInviato: 22/09/2016, 14:08
da niculinux
Immagine
Apt-get (ed apt nella sua versione più moderna) è un gestore di pacchetti a riga di comando utilizzato nella distribuzione GNU/Linux Debian, e nelle sue basate e derivate (Ubuntu in primis). Non è l’unico gestore, in quanto viene utilizzato anche dpkg; tuttavia quest’ultimo non gestisce le dipendenze, e può risultare un po’ scomodo nella gesitone delle stesse. In questo articolo una piccola guida ad apt per conoscere ed utilizzare i comandi che un utente potrebbe più spesso utilizzare. Tutti e tre sono di default installati nelle verisoni più recenti delle distribuzioni citate.

Prima di cominciare: bisogna avere i privilegi di amministratore (root) per poterlo usare. Fatta questa premessa, eccone alcuni:

Installare un pacchetto:
Codice: Seleziona tutto
apt-get install pacchetto


Installare un pacchetto senza quelli suggeriti ad esso collegati:
Codice: Seleziona tutto
apt-get install --no-install-recommends

(versione abbreviata del parametro: --nodeps)

Installare un pacchetto senza dipendenze:
Codice: Seleziona tutto
apt-get install --nodeps


Rimuovere un pacchetto:
Codice: Seleziona tutto
apt-get remove pacchetto

(con l’aggiunta dell’opzione “–-purge” si ha una cancellazione più “drastica” ovvero che comprende tutti i files di configurazione.)

Aggiornare l'indice dei pacchetti nei repositories (contenuti file/etc/apt/sources.list):
Codice: Seleziona tutto
apt-get update


Aggiornare un pacchetto già installato alla versione più recente:
Codice: Seleziona tutto
apt-get upgrade pacchetto

(se usato senza nomepacchetto aggiorna tutti i pacchetti)

Aggiornare tutti i pacchetti installati sistema, aggiornando anche le dipendenze richieste e rimuovendo quelle non più necessarie:
Codice: Seleziona tutto
apt-get dist-upgrade


Effettuare un avanzamento di versione:
Codice: Seleziona tutto
apt-get do-release-upgrade


Cercare un pacchetto:
Codice: Seleziona tutto
apt-cache search pacchetto


Ripulire la memoria cache di tutti i pacchetti .deb scaricati (contenuta in /var/cache/apt):
Codice: Seleziona tutto
apt-get clean


Ripulire la memoria cache dei soli pacchetti obsoleti e che non sono più presenti sui repositories (contenuta in /var/cache/apt):
Codice: Seleziona tutto
apt-get autoclean


Scarica i sorgenti di un pacchetto senza installarlo:
Codice: Seleziona tutto
apt-get source pacchetto


Reperire informazioni su un pacchetto:
Codice: Seleziona tutto
apt-cache show pacchetto


Trovare i mirror più veloci:
Codice: Seleziona tutto
apt-spy


Apt ha una sintassi, in alcuni casi, diversa e meno prolissa rispetto ad apt-get, oltre ad essere più recente e megio performante. Inoltre dispone di un indicatore grafico a video per rappresentare il progresso delle operazioni.